logo
Benvenuto, ospite. Per favore accedi o registrati per attivare tutte le funzioni: Accedi o Registrati.

Notifica

Icon
Error

21 Pagine«<18192021>
Opzioni
Vai all'ultimo messaggio Vai al primo messaggio non letto
_Max_  
#381 Inviato : sabato 9 febbraio 2019 15:05:59(UTC)
_Max_

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 16/04/2015(UTC)
Messaggi: 248
Uomo
Italy

Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 33 volte in 31 messaggi
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Buongiorno,
devo fare una fattura non imponibile iva (art. 41). Il programma mi genera il file XML ma quando lo carico per la spedizione verso SDI non lo accetta indicandomi come errore "Sulla riga di dettaglio con aliquota IVA pari a zero deve essere presente il campo Natura".
Nel crearmi l'articolo iva ho inserito anche il campo natura (non imponibile) che però non è visualizzato nel modello della fattura. Come posso fare?

Grazie dell'aiuto.


Devi mettere IVA a zero e riportare la dicitura contenente la norma relativa alla "non imponibilità" (fallo direttamente dalla tabella aliquote e memorizzala...).

Tienici aggiornati, ciao!
jaclaz  
#382 Inviato : sabato 9 febbraio 2019 18:09:55(UTC)
jaclaz

Rank: Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 14/01/2019(UTC)
Messaggi: 12
Italy

Ha ringraziato: 1 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
Vorrei segnalare (o sollevare) il problema degli arrotondamenti in caso di scorporo IVA.
Con IVA al 10% c'è un certo numero di valori interi di Euro nel range 0-100 (ovviamente molti di più se consideriamo i valori con decimali o centesimi non-zero) che sono problematici in caso di scorporo:
5, 16, 27, 38, 49, 60, 71, 82, 93
Cioè tutti quelli che divisi per 1,1 danno 54 periodico dopo la virgola.

Tradizionalmente (altri programmi contabili, registratori di cassa, etc.) il calcolo è effettuato così (esempio con 60 Euro di prezzo pattuito IVA al 10% compresa):
IMPONIBILE: 60/1,1=54,54545454 ...
IVA 10%: 0,1* 54,54545454 ...=5,454545454 ...
Imponibile arrotondato a due cifre decimali: 54,55
Imposta VA arrotondata a due cifre decimali: 5,45
Totale documento arrotondato a due cifre decimali:60,00

Il programma per fare online le fatture dell' Agenzia delle Entrate (Fatture e Corrispettivi) ragiona in maniera simile, siccome si deve inserire l'imponibile (già scorporato) basta inserire il prezzo unitario con tre cifre decimali, esempio:
N° 1 Bell'Articolo da 60 Euro IVA 10% compresa 54,545
Che si ottiene:
Totale IVA 10%: 5,45
Totale Imponibile: 54,55
Totale Documento: 60,00 Angel

Ovviamente se si inserisce il prezzo dell'articolo con solo due decimali 54,55, l'IVA diventa 5,46 ed il totale 60,01, mentre se si inserisce 54,54, l'IVA diventa 5,45 e quindi il totale documento 59,99.

Con microfatture ho fatto prove con - credo - tutti i settaggi possibili (con i vari settaggi in Impostazioni->Fatture con 2 o 3 cifre decimali e con il "correzione scorporo" selezionato o meno) e con l'altro settaggio (in Passo 2) "Applica correzione importi in caso di scorporo" selezionato o meno, ma non ho trovato un modo in grado di generare una fattura con totale documento=60,00 come viene creato dall'applicazione del Ministero.
Ottengo 60,01 oppure se uso 3 cifre decimali per "Decimali dopo la virgola(Totali)" ottengo 59,996 (con "Applica correzione importi in caso di scorporo" selezionato) oppure 59,995 (con "Applica correzione importi in caso di scorporo" non selezionato).

Se uso tutti i settaggi a 2 cifre e "Applica correzione importi in caso di scorporo" selezionato ottengo finalmente il documento da 60,01 con inserito uno sconto di 0,01 che porta il totale documento a 60,00.

Il documento risulta "brutto" (al di là della rilevanza dello sconto di 1 centesimo) e comunque microfatture si comporta diversamente dall'applicazione ministeriale.

Anche usando l'applicazione "offline" SOGEI (ultima versione) Fatturazione Elettronica ver. 2.01 del 01/02/2019) il comportamento è simile a "Fatture e Corrispettivi":
se si mette il prezzo con 3 cifre decimali 54,545, l'IVA nel Riepilogo è calcolata 5,45, e l'imponibile è arrotondato a 54,55 nel riepilogo, totale documento 60,00 Angel
oppure:
se si mette il prezzo con 2 cifre decimali 54,55, l'IVA nel Riepilogo è calcolata 5,46+54,55=60,01 ma l'applicazione richiede di confermare l'importo del documento, ed è possibile inserire un arrotondamento (che non è uno sconto) di -0,01, ed il totale documento ritorna 60,00.

A me sembra che il metodo corretto sia quello di utilizzare un prezzo con 3 cifre decimali e comportarsi come fanno sia "Fatture e Corrispettivi" che l'applicativo offline "SOGEI Fatturazione Elettronica", ovvero (al limite, perché non ne vedo la stretta necessità ) comportarsi come "SOGEI Fatturazione Elettronica" ed introdurre il -0,01 come arrotondamento manuale (e non come sconto).

Modificato dall'utente sabato 9 febbraio 2019 18:31:39(UTC)  | Motivo: Non specificato

webgaldom  
#383 Inviato : sabato 9 febbraio 2019 19:35:46(UTC)
webgaldom

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 12/09/2012(UTC)
Messaggi: 99
Uomo
Italy

Ha ringraziato: 5 volte
E' stato ringraziato: 18 volte in 18 messaggi
Caro utente, è un utente come te che ti risponde.
La questione dei decimali da usare in fattura è stata già affrontata e risolta da tempo, da tutti i gestionali compreso microfatture.
Se cerchi nel forum usando la voce in alto "Ricerca" e come testo di ricerca "Arrotondamenti", troverai parecchi post con la soluzione.

Te l'abbrevio, devi far usare al programma quanti più decimali possibili durante i calcoli, gli unici valori che devono essere arrotondati a 2 decimali come per legge,
sono Imponibile, IVA e Totale Fattura, cioè gli importi che formano i valori per i documenti fiscali (gli importi da pagare, per intenderci).

Questa è la configurazione di Microfatture che uso, SENZA usare la correzione importi in caso di scorporo. I miei prezzi sono tutti IVATI.

UserPostedImage

Più piccoli sono gli importi da scorporare, più alto è il (non)problema dell'arrotondamento, con questo sistema hai una precisione alta, non altissima.
Se lavori con importi da 1 euro, devi usare 7 oppure 8 decimali.

Prova e facci sapere.

Buon lavoro!


Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato
Vorrei segnalare (o sollevare) il problema degli arrotondamenti in caso di scorporo IVA.
Con IVA al 10% c'è un certo numero di valori interi di Euro nel range 0-100 (ovviamente molti di più se consideriamo i valori con decimali o centesimi non-zero) che sono problematici in caso di scorporo:
5, 16, 27, 38, 49, 60, 71, 82, 93
Cioè tutti quelli che divisi per 1,1 danno 54 periodico dopo la virgola.

Tradizionalmente (altri programmi contabili, registratori di cassa, etc.) il calcolo è effettuato così (esempio con 60 Euro di prezzo pattuito IVA al 10% compresa):
IMPONIBILE: 60/1,1=54,54545454 ...
IVA 10%: 0,1* 54,54545454 ...=5,454545454 ...
Imponibile arrotondato a due cifre decimali: 54,55
Imposta VA arrotondata a due cifre decimali: 5,45
Totale documento arrotondato a due cifre decimali:60,00

Il programma per fare online le fatture dell' Agenzia delle Entrate (Fatture e Corrispettivi) ragiona in maniera simile, siccome si deve inserire l'imponibile (già scorporato) basta inserire il prezzo unitario con tre cifre decimali, esempio:
N° 1 Bell'Articolo da 60 Euro IVA 10% compresa 54,545
Che si ottiene:
Totale IVA 10%: 5,45
Totale Imponibile: 54,55
Totale Documento: 60,00 Angel

Ovviamente se si inserisce il prezzo dell'articolo con solo due decimali 54,55, l'IVA diventa 5,46 ed il totale 60,01, mentre se si inserisce 54,54, l'IVA diventa 5,45 e quindi il totale documento 59,99.

Con microfatture ho fatto prove con - credo - tutti i settaggi possibili (con i vari settaggi in Impostazioni->Fatture con 2 o 3 cifre decimali e con il "correzione scorporo" selezionato o meno) e con l'altro settaggio (in Passo 2) "Applica correzione importi in caso di scorporo" selezionato o meno, ma non ho trovato un modo in grado di generare una fattura con totale documento=60,00 come viene creato dall'applicazione del Ministero.
Ottengo 60,01 oppure se uso 3 cifre decimali per "Decimali dopo la virgola(Totali)" ottengo 59,996 (con "Applica correzione importi in caso di scorporo" selezionato) oppure 59,995 (con "Applica correzione importi in caso di scorporo" non selezionato).

Se uso tutti i settaggi a 2 cifre e "Applica correzione importi in caso di scorporo" selezionato ottengo finalmente il documento da 60,01 con inserito uno sconto di 0,01 che porta il totale documento a 60,00.

Il documento risulta "brutto" (al di là della rilevanza dello sconto di 1 centesimo) e comunque microfatture si comporta diversamente dall'applicazione ministeriale.

Anche usando l'applicazione "offline" SOGEI (ultima versione) Fatturazione Elettronica ver. 2.01 del 01/02/2019) il comportamento è simile a "Fatture e Corrispettivi":
se si mette il prezzo con 3 cifre decimali 54,545, l'IVA nel Riepilogo è calcolata 5,45, e l'imponibile è arrotondato a 54,55 nel riepilogo, totale documento 60,00 Angel
oppure:
se si mette il prezzo con 2 cifre decimali 54,55, l'IVA nel Riepilogo è calcolata 5,46+54,55=60,01 ma l'applicazione richiede di confermare l'importo del documento, ed è possibile inserire un arrotondamento (che non è uno sconto) di -0,01, ed il totale documento ritorna 60,00.

A me sembra che il metodo corretto sia quello di utilizzare un prezzo con 3 cifre decimali e comportarsi come fanno sia "Fatture e Corrispettivi" che l'applicativo offline "SOGEI Fatturazione Elettronica", ovvero (al limite, perché non ne vedo la stretta necessità ) comportarsi come "SOGEI Fatturazione Elettronica" ed introdurre il -0,01 come arrotondamento manuale (e non come sconto).


jaclaz  
#384 Inviato : sabato 9 febbraio 2019 19:56:56(UTC)
jaclaz

Rank: Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 14/01/2019(UTC)
Messaggi: 12
Italy

Ha ringraziato: 1 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
Postato in origine da: webgaldom Vai al messaggio quotato
Caro utente, è un utente come te che ti risponde.
La questione dei decimali da usare in fattura è stata già affrontata e risolta da tempo, da tutti i gestionali compreso microfatture.
Se cerchi nel forum usando la voce in alto "Ricerca" e come testo di ricerca "Arrotondamenti", troverai parecchi post con la soluzione.

Te l'abbrevio, devi far usare al programma quanti più decimali possibili durante i calcoli, gli unici valori che devono essere arrotondati a 2 decimali come per legge,
sono Imponibile, IVA e Totale Fattura, cioè gli importi che formano i valori per i documenti fiscali (gli importi da pagare, per intenderci).

Questa è la configurazione di Microfatture che uso, SENZA usare la correzione importi in caso di scorporo. I miei prezzi sono tutti IVATI.


Tutto bene in teoria, peccato che in pratica a me con questa configurazione (6 cifre decimali solo per il prezzo E SENZA usare la correzione importi in caso di scorporo) continui a venire 60,01.

Totale 60,01

Potresti provare tu ad emettere (fittiziamente) una fattura con un singolo articolo da 60 Euro (compresa Iva 10%)?

Forse c'è qualche altro settaggio.
Steno  
#385 Inviato : sabato 9 febbraio 2019 20:25:32(UTC)
Steno

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Moderator, Member
Iscritto: 24/05/2008(UTC)
Messaggi: 961

E' stato ringraziato: 91 volte in 61 messaggi
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato

A me sembra che il metodo corretto sia quello di utilizzare un prezzo con 3 cifre decimali e comportarsi come fanno sia "Fatture e Corrispettivi" che l'applicativo offline "SOGEI Fatturazione Elettronica", ovvero (al limite, perché non ne vedo la stretta necessità ) comportarsi come "SOGEI Fatturazione Elettronica" ed introdurre il -0,01 come arrotondamento manuale (e non come sconto).


Ti segnalo solo che nell'xml della fattura elettronica l'arrotondamento per scorporo viene indicato come tale a tutti gli effetti (e non come sconto di cassa, come invece appare, per "tradizione", nel pdf...).

Ciao

Steno  
#386 Inviato : domenica 10 febbraio 2019 01:34:56(UTC)
Steno

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Moderator, Member
Iscritto: 24/05/2008(UTC)
Messaggi: 961

E' stato ringraziato: 91 volte in 61 messaggi
Aggiornato il link alla versione 3.8.3:

* Possibilità di applicare "Riferimenti" (DDT) e "AltriDati" a più articoli contemporaneamente
* Introduzione della vista XML e possibilità di salvataggio nel visualizzatore
* Correzione arrotondamenti nel calcolo rateizzazioni
* Aggiunto messaggio di conferma in caso di generazione xml da documenti non fiscali (preventive, fatture pro-forma)

Buone fatture a tutti!
thanks 3 utenti hanno ringraziato Steno per questo utile messaggio.
harlock il 10/02/2019(UTC), fabiomo il 10/02/2019(UTC), roberto_vale71 il 10/02/2019(UTC)
jaclaz  
#387 Inviato : domenica 10 febbraio 2019 11:21:54(UTC)
jaclaz

Rank: Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 14/01/2019(UTC)
Messaggi: 12
Italy

Ha ringraziato: 1 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
Postato in origine da: Steno Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato

A me sembra che il metodo corretto sia quello di utilizzare un prezzo con 3 cifre decimali e comportarsi come fanno sia "Fatture e Corrispettivi" che l'applicativo offline "SOGEI Fatturazione Elettronica", ovvero (al limite, perché non ne vedo la stretta necessità ) comportarsi come "SOGEI Fatturazione Elettronica" ed introdurre il -0,01 come arrotondamento manuale (e non come sconto).


Ti segnalo solo che nell'xml della fattura elettronica l'arrotondamento per scorporo viene indicato come tale a tutti gli effetti (e non come sconto di cassa, come invece appare, per "tradizione", nel pdf...).

Ciao



Grazie Steno,
ma ancora, in teoria potrebbe funzionare, in pratica no.
Questa è la stessa fattura con tutti i decimali a 2 cifre e lo "scorporo" nel passo 2 settato, il cartaceo torna 60,00 (60,01-0,01 "tradizionale" sconto per cassa), la Fattura Elettronica invece rimane di 60,01:
UserPostedImage
Citazione:

Dati generali del documento
Tipologia documento: TD01 (fattura)
Valuta importi: EUR
Data documento: 2019-02-09 (09 Febbraio 2019)
Numero documento: 10 _2019
Importo totale documento: 60.01
Arrotondamento su Importo totale documento: 0.00
Dati relativi alle linee di dettaglio della fornitura
Nr. linea: 1
Descrizione bene/servizio: Un bell'articolo da 60 Euro
Quantità: 1.00
Valore unitario: 54.55
Valore totale: 54.55
IVA (%): 10.00
Dati di riepilogo per aliquota IVA e natura
Aliquota IVA (%): 10.00
Totale imponibile/importo: 54.55
Totale imposta: 5.46
Esigibilità IVA: I (esigibilità immediata)



Ripeto come sia Fatturazione Elettronica che il portale Fatture e Corrispettivi calcolano (a mio avviso correttamente) la fattura mettendo come valore unitario 54,545 anzichè 54,55
Lissa  
#388 Inviato : lunedì 11 febbraio 2019 10:43:04(UTC)
Lissa

Rank: Newbie

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 07/01/2013(UTC)
Messaggi: 6
Scrive da: verona

Ha ringraziato: 2 volte
Postato in origine da: _Max_ Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Buongiorno,
devo fare una fattura non imponibile iva (art. 41). Il programma mi genera il file XML ma quando lo carico per la spedizione verso SDI non lo accetta indicandomi come errore "Sulla riga di dettaglio con aliquota IVA pari a zero deve essere presente il campo Natura".
Nel crearmi l'articolo iva ho inserito anche il campo natura (non imponibile) che però non è visualizzato nel modello della fattura. Come posso fare?

Grazie dell'aiuto.


Devi mettere IVA a zero e riportare la dicitura contenente la norma relativa alla "non imponibilità" (fallo direttamente dalla tabella aliquote e memorizzala...).

Tienici aggiornati, ciao!

[img]http://[/img]
UserPostedImage
UserPostedImage

Ciao, intanto grazie per l'attenzione.
Ho già provato a creare un nuovo articolo iva mettendo ovviamente iva a zero e inserendo la normativa.
Il calcolo della fattura e il file XML mi si genera da Microfatture senza errori ma quando vado a spedirlo su cluod mi viene rifiutato per la mancanza del campo natura.
Ho provato anche ad usare un codice iva (sempre non imponibile) già predisposto ma il risultato è lo stesso: Microfatture genera il file xml ma cloud non lo accetta.
Cosa manca?

Modificato dall'utente lunedì 11 febbraio 2019 20:12:24(UTC)  | Motivo: Non specificato

_Max_  
#389 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 06:00:01(UTC)
_Max_

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 16/04/2015(UTC)
Messaggi: 248
Uomo
Italy

Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 33 volte in 31 messaggi
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: _Max_ Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Buongiorno,
devo fare una fattura non imponibile iva (art. 41). Il programma mi genera il file XML ma quando lo carico per la spedizione verso SDI non lo accetta indicandomi come errore "Sulla riga di dettaglio con aliquota IVA pari a zero deve essere presente il campo Natura".
Nel crearmi l'articolo iva ho inserito anche il campo natura (non imponibile) che però non è visualizzato nel modello della fattura. Come posso fare?

Grazie dell'aiuto.


Devi mettere IVA a zero e riportare la dicitura contenente la norma relativa alla "non imponibilità" (fallo direttamente dalla tabella aliquote e memorizzala...).

Tienici aggiornati, ciao!

[img]http://[/img]
UserPostedImage
UserPostedImage

Ciao, intanto grazie per l'attenzione.
Ho già provato a creare un nuovo articolo iva mettendo ovviamente iva a zero e inserendo la normativa.
Il calcolo della fattura e il file XML mi si genera da Microfatture senza errori ma quando vado a spedirlo su cluod mi viene rifiutato per la mancanza del campo natura.
Ho provato anche ad usare un codice iva (sempre non imponibile) già predisposto ma il risultato è lo stesso: Microfatture genera il file xml ma cloud non lo accetta.
Cosa manca?


Ciao Lissa,
forse il problema non è direttamente riferibile a ciò che sembra....
Mi spiego: potrebbe essere che ci sia una riga descrittiva...? E che sia proprio questa a creare problemi....? Ricordo che c'è un modo per forzare l'inserimento di righe descrittive (che in teoria non sarebbero da utilizzare) nel corpo fattura: per non creare scompiglio, il trucco se così si può definire è quello di inserire una aliquota IVA identica ad una già presente nel file che si invia...
Questa mia è soli, però, una supposizione, da qua è difficile dirlo:
per poterti aiutare ti chiedo di postare l'immagine del file in formato XML, dovrebbe bastare dalla 1 linea di dettaglio fino al riepilogo dei dati IVA, così da poter esaminare concretamente cosa viene effettivamente creato e darti la 'dritta' giusta....


thanks Un utente ha ringraziato _Max_ per questo utile messaggio
Lissa il 12/02/2019(UTC)
Lissa  
#390 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 09:37:17(UTC)
Lissa

Rank: Newbie

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 07/01/2013(UTC)
Messaggi: 6
Scrive da: verona

Ha ringraziato: 2 volte
Postato in origine da: _Max_ Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: _Max_ Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Buongiorno,
devo fare una fattura non imponibile iva (art. 41). Il programma mi genera il file XML ma quando lo carico per la spedizione verso SDI non lo accetta indicandomi come errore "Sulla riga di dettaglio con aliquota IVA pari a zero deve essere presente il campo Natura".
Nel crearmi l'articolo iva ho inserito anche il campo natura (non imponibile) che però non è visualizzato nel modello della fattura. Come posso fare?

Grazie dell'aiuto.


Devi mettere IVA a zero e riportare la dicitura contenente la norma relativa alla "non imponibilità" (fallo direttamente dalla tabella aliquote e memorizzala...).

Tienici aggiornati, ciao!

[img]http://[/img]
UserPostedImage
UserPostedImage

Ciao, intanto grazie per l'attenzione.
Ho già provato a creare un nuovo articolo iva mettendo ovviamente iva a zero e inserendo la normativa.
Il calcolo della fattura e il file XML mi si genera da Microfatture senza errori ma quando vado a spedirlo su cluod mi viene rifiutato per la mancanza del campo natura.
Ho provato anche ad usare un codice iva (sempre non imponibile) già predisposto ma il risultato è lo stesso: Microfatture genera il file xml ma cloud non lo accetta.
Cosa manca?


Ciao Lissa,
forse il problema non è direttamente riferibile a ciò che sembra....
Mi spiego: potrebbe essere che ci sia una riga descrittiva...? E che sia proprio questa a creare problemi....? Ricordo che c'è un modo per forzare l'inserimento di righe descrittive (che in teoria non sarebbero da utilizzare) nel corpo fattura: per non creare scompiglio, il trucco se così si può definire è quello di inserire una aliquota IVA identica ad una già presente nel file che si invia...
Questa mia è soli, però, una supposizione, da qua è difficile dirlo:
per poterti aiutare ti chiedo di postare l'immagine del file in formato XML, dovrebbe bastare dalla 1 linea di dettaglio fino al riepilogo dei dati IVA, così da poter esaminare concretamente cosa viene effettivamente creato e darti la 'dritta' giusta....



Ciao, ti posto le righe del xml...

<NumeroLinea>1</NumeroLinea>
<Descrizione>Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019</Descrizione>
<Quantita>0.00</Quantita>
<PrezzoUnitario>0.00</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>0.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
</DettaglioLinee>
-<DettaglioLinee>
<NumeroLinea>2</NumeroLinea>
<Descrizione>ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA</Descrizione>
<Quantita>0.00</Quantita>
<PrezzoUnitario>0.00</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>0.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
</DettaglioLinee>
-<DettaglioLinee>
<NumeroLinea>3</NumeroLinea>
<Descrizione>mm. 20X20</Descrizione>
<Quantita>500.00</Quantita>
<UnitaMisura>pz.</UnitaMisura>
<PrezzoUnitario>0.35</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>175.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
</DettaglioLinee>
-<DettaglioLinee>
<NumeroLinea>4</NumeroLinea>
<Descrizione>mm. 30X30</Descrizione>
<Quantita>500.00</Quantita>
<UnitaMisura>pz.</UnitaMisura>
<PrezzoUnitario>0.43</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>215.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
</DettaglioLinee>
-<DettaglioLinee>
<NumeroLinea>5</NumeroLinea>
<Descrizione>mm. 50X50</Descrizione>
<Quantita>500.00</Quantita>
<UnitaMisura>pz.</UnitaMisura>
<PrezzoUnitario>0.62</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>310.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
</DettaglioLinee>
-<DatiRiepilogo>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
<ImponibileImporto>700.00</ImponibileImporto>
<Imposta>0.00</Imposta>
<RiferimentoNormativo>art. 41 del DL 331/1993</RiferimentoNormativo>
</DatiRiepilogo>
</DatiBeniServizi>
-<DatiPagamento>
jaclaz  
#391 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 11:01:51(UTC)
jaclaz

Rank: Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 14/01/2019(UTC)
Messaggi: 12
Italy

Ha ringraziato: 1 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
@Lissa

Se posso, le linee 1 e 2 hanno l'IVA con aliquota 0 ma non la natura (che è obbligatoria se l'IVA è 0%).

Personalmente io inserirei:
Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019
nella Causale (Passo 2 Commenti/Note->Usa come causale)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 20X20
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 3)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 30X30
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 4)
etc.

Modificato dall'utente martedì 12 febbraio 2019 11:07:54(UTC)  | Motivo: Non specificato

thanks Un utente ha ringraziato jaclaz per questo utile messaggio
Lissa il 12/02/2019(UTC)
Lissa  
#392 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 12:57:05(UTC)
Lissa

Rank: Newbie

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 07/01/2013(UTC)
Messaggi: 6
Scrive da: verona

Ha ringraziato: 2 volte
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato
@Lissa

Se posso, le linee 1 e 2 hanno l'IVA con aliquota 0 ma non la natura (che è obbligatoria se l'IVA è 0%).

Personalmente io inserirei:
Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019
nella Causale (Passo 2 Commenti/Note->Usa come causale)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 20X20
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 3)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 30X30
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 4)
etc.


Così funziona! Ho eliminato completamente la riga di decrizione del preventivo e il problema si è risolto.

Grazie a tutti per l'aiuto.
webgaldom  
#393 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 14:50:09(UTC)
webgaldom

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 12/09/2012(UTC)
Messaggi: 99
Uomo
Italy

Ha ringraziato: 5 volte
E' stato ringraziato: 18 volte in 18 messaggi
Scusa Lissa,
quando dici eliminato, intendi che hai seguito il suggerimento di jaclaz, spostando il riferimento del preventivo nella causale?
Facci sapere.
Grazie


Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato
@Lissa

Se posso, le linee 1 e 2 hanno l'IVA con aliquota 0 ma non la natura (che è obbligatoria se l'IVA è 0%).

Personalmente io inserirei:
Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019
nella Causale (Passo 2 Commenti/Note->Usa come causale)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 20X20
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 3)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 30X30
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 4)
etc.


Così funziona! Ho eliminato completamente la riga di decrizione del preventivo e il problema si è risolto.

Grazie a tutti per l'aiuto.


_Max_  
#394 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 15:04:02(UTC)
_Max_

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 16/04/2015(UTC)
Messaggi: 248
Uomo
Italy

Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 33 volte in 31 messaggi
Postato in origine da: _Max_ Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: ABMECCANICA Vai al messaggio quotato
si è tutto come dovrebbe essere, la cosa strana è che se apro vecchie fatture che prima ho esportato in xml tranquillamente ora dopo l'aggiornamento mi da quell'errore.
sto diventando matto per cercare una soluzione

Postato in origine da: harlock Vai al messaggio quotato
in "ditta" , nella linguetta " fattura elettronica" hai selezionato il regine fiscale ( rf01 ordinario ; rf02 contribuenti minimi ...etc ) e soggetto emittente ? (cessionario / committente ) ?

p.s= quando si compila i dati della dita , mi ero accorto che la sigla dello stato (IT) doveva essere maiuscola (MF mi aveva segnalato un messaggio d'errore in merito) , se può servire .




Hai dimestichezza con i dati che devono essere presenti nel file XML?

Posta la screenshot del file telematico cancellando i dati "sensibili"... A quel punto si è in grado di capire cosa manca, se manca...


Ho verificato il tuo caso: per risolvere dovrebbe essere sufficiente andare a "ripassare" il tipo documento (fattura) anche se presente nella maschera di inserimento:
Ho potuto verificare che, nel caso si passi da una installazione portabile ad una per tutti gli utenti (ad esempio, ma probabilmente anche al contrario...) il programma non 'trova' (quindi non carica in automatico) il dato che identifica la fattura: nel mio caso, passando da una beta3 3.8.0 ad una 3.8.3 è stato così...
Prova e facci sapere, visto che il file XML non lo hai postato...
_Max_  
#395 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 15:13:23(UTC)
_Max_

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 16/04/2015(UTC)
Messaggi: 248
Uomo
Italy

Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 33 volte in 31 messaggi
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato
@Lissa

Se posso, le linee 1 e 2 hanno l'IVA con aliquota 0 ma non la natura (che è obbligatoria se l'IVA è 0%).

Personalmente io inserirei:
Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019
nella Causale (Passo 2 Commenti/Note->Usa come causale)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 20X20
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 3)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 30X30
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 4)
etc.


Così funziona! Ho eliminato completamente la riga di decrizione del preventivo e il problema si è risolto.

Grazie a tutti per l'aiuto.


Prego... Whistle

Attenzione @jaclaz : la causale è stata prevista espressamente per la fatturazione nei confronti della PA quindi sarebbe da sconsigliare (leggi evitare) un uso diverso nella FE B2B/B2C...
Quei dati (quali il riferimento ad un preventivo) possono essere inseriti nel blocco AltriDatiGestionali, in quanto espressamente utilizzabili per fini amministrativi/gestionali.

Queste sono le regole, poi l'AdE (di questi tempi) "prende su tutto..!"

jaclaz  
#396 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 17:24:09(UTC)
jaclaz

Rank: Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 14/01/2019(UTC)
Messaggi: 12
Italy

Ha ringraziato: 1 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
Postato in origine da: _Max_ Vai al messaggio quotato


Prego... Whistle

Attenzione @jaclaz : la causale è stata prevista espressamente per la fatturazione nei confronti della PA quindi sarebbe da sconsigliare (leggi evitare) un uso diverso nella FE B2B/B2C...
Quei dati (quali il riferimento ad un preventivo) possono essere inseriti nel blocco AltriDatiGestionali, in quanto espressamente utilizzabili per fini amministrativi/gestionali.

Queste sono le regole, poi l'AdE (di questi tempi) "prende su tutto..!"



Scusa tanto, ma QUALI regole?

Non ho trovato in nessuna regola un riferimento al presunto uso "riservato alla PA" del campo Causale, se hai qualche riferimento mi farebbe piacere vederlo.
Nelle specifiche il campo "Causale" è semplicemente:
"Causale: descrizione della causale del documento. "
e:
"Causale: formato alfanumerico; lunghezza massima di 200 caratteri"

Possiamo ben disquisire se è proprio (o più proprio) qualcosa come:
Vendita con riferimento al PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019

A parte le fatture che emetto io (dove personalmente riempio il campo causale appunto con una causale) ho già ricevuto diverse fatture elettroniche da fornitori con il campo Causale (secondo me correttamente) valorizzato.

Del resto se usi (come credo la maggioranza degli utenti) il foglio di stile AssoSoftware per visualizzare gli xml il campo Causale è "centrale" ed ha una logica. (capisco che parlare di logica e fattura elettronica insieme sia un grosso azzardo).

Secondo me si tratta di un campo facoltativo che non ha alcuna rilevanza ai fini fiscali o di validazione e che può ben essere utilizzato per indicare la "descrizione della causale del documento".


harlock  
#397 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 19:17:17(UTC)
harlock

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 03/07/2018(UTC)
Messaggi: 34
Italy
Scrive da: druento

Ha ringraziato: 15 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato
@Lissa

Se posso, le linee 1 e 2 hanno l'IVA con aliquota 0 ma non la natura (che è obbligatoria se l'IVA è 0%).

Personalmente io inserirei:
Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019
nella Causale (Passo 2 Commenti/Note->Usa come causale)
e......


Così funziona! Ho eliminato completamente la riga di descrizione del preventivo e il problema si è risolto.

Grazie a tutti per l'aiuto.




scusate se m'inserisco , a livello informativo , se non ho capito male l'utente ha "eliminato" la riga descrittiva e il file / fattura è andata a buon fine .

in base alla vostra esperienza / competenza è possibile che la riga venisse scartata / rifiutata / segnalata come errore perchè conteneva caratteri come "/ " ?? (--> 28/01/2019 anzichè 28-01-2019 )
da qualche parte (Ade o chi per loro) hanno mia detto se ci sono caratteri non accettati in tali righe ?
credo che non si possa andare a capo in una riga descrittiva , avevo avuto problemi in merito (se ho una descrizione molto lunga prima per comodità andavo a capo all'interno della stessa riga ) .


(qualora ci fossero potrebbe essere utile un messaggio/ etichetta nella finestra )



Lissa  
#398 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 19:51:35(UTC)
Lissa

Rank: Newbie

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 07/01/2013(UTC)
Messaggi: 6
Scrive da: verona

Ha ringraziato: 2 volte
Postato in origine da: webgaldom Vai al messaggio quotato
Scusa Lissa,
quando dici eliminato, intendi che hai seguito il suggerimento di jaclaz, spostando il riferimento del preventivo nella causale?
Facci sapere.
Grazie


Postato in origine da: Lissa Vai al messaggio quotato
Postato in origine da: jaclaz Vai al messaggio quotato
@Lissa

Se posso, le linee 1 e 2 hanno l'IVA con aliquota 0 ma non la natura (che è obbligatoria se l'IVA è 0%).

Personalmente io inserirei:
Riferimento PREVENTIVO n.9 del 28/01/2019
nella Causale (Passo 2 Commenti/Note->Usa come causale)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 20X20
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 3)
e
ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 30X30
nella Descrizione dell'articolo (attuale Linea 4)
etc.


Così funziona! Ho eliminato completamente la riga di decrizione del preventivo e il problema si è risolto.

Grazie a tutti per l'aiuto.




Facendomi notare che sulla descrittiva non c'era la natura dell'iva ho deciso di mettere solo gli articoli eliminando il richiamo del preventivo.(questo caso mi e sorto solo in questa che è una fattura estera in quelle dei miei clienti in italia fatta alla stessa maniera passa tutti i controlli)
la fattura risulta cosi

<NumeroLinea>1</NumeroLinea>
<Descrizione>ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 20X20</Descrizione>
<Quantita>500.00</Quantita>
<UnitaMisura>pz.</UnitaMisura>
<PrezzoUnitario>0.35</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>175.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
</DettaglioLinee>
-<DettaglioLinee>
<NumeroLinea>2</NumeroLinea>
<Descrizione>ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 30X30</Descrizione>
<Quantita>500.00</Quantita>
<UnitaMisura>pz.</UnitaMisura>
<PrezzoUnitario>0.43</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>215.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
</DettaglioLinee>
-<DettaglioLinee>
<NumeroLinea>3</NumeroLinea>
<Descrizione>ETICHETTA ADESIVA RESINATA QUADRATA ADESIVO EXTRA mm. 50X50</Descrizione>
<Quantita>500.00</Quantita>
<UnitaMisura>pz.</UnitaMisura>
<PrezzoUnitario>0.62</PrezzoUnitario>
<PrezzoTotale>310.00</PrezzoTotale>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
</DettaglioLinee>
-<DatiRiepilogo>
<AliquotaIVA>0.00</AliquotaIVA>
<Natura>N3</Natura>
<ImponibileImporto>700.00</ImponibileImporto>
<Imposta>0.00</Imposta>

Modificato dall'utente martedì 12 febbraio 2019 19:55:55(UTC)  | Motivo: Non specificato

jaclaz  
#399 Inviato : martedì 12 febbraio 2019 21:08:38(UTC)
jaclaz

Rank: Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 14/01/2019(UTC)
Messaggi: 12
Italy

Ha ringraziato: 1 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
Postato in origine da: harlock Vai al messaggio quotato

scusate se m'inserisco , a livello informativo , se non ho capito male l'utente ha "eliminato" la riga descrittiva e il file / fattura è andata a buon fine .

in base alla vostra esperienza / competenza è possibile che la riga venisse scartata / rifiutata / segnalata come errore perchè conteneva caratteri come "/ " ?? (--> 28/01/2019 anzichè 28-01-2019 )
da qualche parte (Ade o chi per loro) hanno mia detto se ci sono caratteri non accettati in tali righe ?
credo che non si possa andare a capo in una riga descrittiva , avevo avuto problemi in merito (se ho una descrizione molto lunga prima per comodità andavo a capo all'interno della stessa riga ) .


(qualora ci fossero potrebbe essere utile un messaggio/ etichetta nella finestra )




Qui c'è una lista non esaustiva (ma che comunque può rappresentare un riferimento):
https://forum.italia.it/...rto-fe-codice-00200/4884

Per esperienza personale (ma è tutto un divenire, i programmatori dei vari portali/programmi cambiano cose in continuazione, ovviamente senza segnalarlo) mi è capitato che l'apostrofo (per capirsi il segno che si ottiene premendo il tasto '? accanto allo 0= ) che dovrebbe essere il carattere ASCII 0x27 (oppure ALT+027) venisse invece reso (da un portale) con il carattere "apostrofo inclinato" (ALT+0180) impallando il tutto, il che mi fa pensare che intanto i caratteri devono essere ASCII limitati al decimale 127 (quindi, a parte i caratteri speciali della lista, NESSUNA lettera accentata, maiuscola o minuscola).

Alcuni programmi inseriscono l'apostrofo "vero" (e sembra che l'AdE non dia problemi), nel caso di cui ho avuto esperienza è stato sufficiente sostituire il carattere 0x180 con uno 0x27 , Microfatture gestisce l'apostrofo (e presumo altri "caratteri" speciali) utilizzando l'equivalente html/xml: "&apos;", che dovrebbe essere corretto, ma non ho ancora avuto occasione di provare un invio "vero" (la validazione online è OK).

Il carattere "slash" / in teoria dovrebbe essere consentito (carattere ALT+047) ma anche qui ho il dubbio che non tanto AdE/SDI abbiano problemi quanto sia il programma od il portale che in fase di creazione dello xml crei il problema, mi sembra di ricordare un problema del genere, per cui io per non sbagliare uso il - (meno) come separatore per le date.

Modificato dall'utente martedì 12 febbraio 2019 21:14:45(UTC)  | Motivo: Non specificato

harlock  
#400 Inviato : mercoledì 13 febbraio 2019 01:53:56(UTC)
harlock

Rank: Advanced Member

Karma:

Gruppi: Member
Iscritto: 03/07/2018(UTC)
Messaggi: 34
Italy
Scrive da: druento

Ha ringraziato: 15 volte
E' stato ringraziato: 2 volte in 2 messaggi
ok ... nel link che hai postato trovo
Citazione:
La risposta da parte di Sogei è stata: > Gentile utente i caratteri non accettati sono:

avanzamento riga (line feed), ritorno a capo (carriage return), tabulatore (tab). ...


quindi ulteriore conferma che invio e tab non vanno usate nelle righe descrittive ...
eliminiamo anche accenti e apostrofi e virgolette , ... ok idem per il "/" slash , ">" , "<"



ora mi viene un dubbio , il simbolo "%" e le parentesi "(" ")" "[" "]" "{" "}" andranno cestinate pure loro , qualche coraggioso ha fato dei test ?








@steno = ho riprovato la verifica esiti , nella casella pec nn è stato cancellato alcun messaggio , ma se non esito manualmente "positivo" le FE restano rosse / gialle .
( dopo l'esito positivo al riavvio mantiene l'esito che ho impostato)
Utenti che leggono la discussione
Guest (14), Steno
21 Pagine«<18192021>
Vai al forum  
Tu NON puoi creare discussioni in questo forum.
Tu NON puoi rispondere alle discussioni in questo forum.
Tu NON puoi cancellare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi in questo forum.